"Caos al Pronto Soccorso dell’ospedale di Prato, ambulanze in coda e barelle in attesa” Le precisazioni della direzione sanitaria

         

Non corrispondono a verità i disagi o ritardi nell’assistenza dei pazienti in accesso al Pronto Soccorso. Questa mattina, all’ingresso del pronto Soccorso si è verificato un afflusso contemporaneo di sei mezzi di soccorso per un breve lasso di tempo.

Si è trattato di un afflusso elevato non prevedibile né programmabile, del tutto possibile parlando di attività di Pronto Soccorso. In poco tempo, circa 20 minuti, tutti i pazienti a bordo delle ambulanze sono stati triagiati ed hanno effettuato i percorsi assistenziali appropriati al codice attribuito.

Sempre questa mattina, in poco più di tre ore gli accessi al Pronto Soccorso del Santo Stefano sono stati 70, tra cui pazienti residenti in Comuni non compresi nella provincia di Prato. I codici di accesso nel 60% dei casi sono stati 3,4 e 5; codici a bassa priorità.

Dispiace rilevare che una situazione di routine, se pur ad alta intensità, sia stata oggetto di “strumentalizzazione” creando forte imbarazzo negli operatori sanitari che con grande dedizione e professionalità stanno permettendo al Pronto Soccorso di Prato e all’ospedale Santo Stefano di gestire al meglio tutti gli accessi, senza che si verifichino più da settimane situazioni di affollamento nei corridoi del PS.

 

                

Medici da tutta Italia nel fine settimana al San Giovanni di Dio a lezione con i massimi esperti di ecografia toracica Prima volta in Aula Muntoni di visite e diagnosi su reali casi clinici complessi

Coinvolti otto pazienti

Scritto da Paola Baroni

Trenta medici fra specialisti e specializzandi nel fine settimana sono venuti da tutta Italia al San Giovanni di Dio, per assistere a visite e diagnosi dei massimi esperti di ecografia toracica 

Leggi tutto...

Open Day Salute Mentale di Onda, incontri, infopoint telefonico, consulenze in ambulatorio A Firenze le iniziative del 10 ottobre degli ospedali del Mugello e dell’Annunziata

Scritto da Paola Baroni

Per l’(H)Open Day Salute Mentale organizzato da Fondazione Onda in occasione della Giornata mondiale della Salute Mentale del 10 ottobre, gli ospedali fiorentini del Mugello e di Santa Maria Annunziata hanno in programma iniziative d’incontro e consulenze.

Leggi tutto...

Tommaso Lazzarotto, giovane chirurgo vascolare del Santo Stefano ha ricevuto l’autorevole premio nazionale “Sergio Ferrero 2022”

Riconoscimento per la capacità chirurgica in un caso complesso e in emergenza

Scritto da Vania Vannucchi 

Tommaso Lazzarotto, chirurgo vascolare dell’ospedale Santo Stefano ha ricevuto un prestigioso premio Nazionale, istituito dal Collegio italiano dei primari ospedalieri di chirurgia vascolare e intitolato ad uno dei padri fondatori,

Leggi tutto...