Servizi e Attività

Percorso oncologico

Sospetto tumore
Se una persona ha, o le è stato comunicato, un sospetto di tumore può andare dal proprio medico che la indirizzerà, con una lettera o un’impegnativa, verso il CORD/ACCOGLIENZA della struttura oncologica di riferimento.
In ogni Azienda sanitaria territoriale e in ogni Azienda ospedaliero-universitaria troverà uno o più punti di accoglienza/CORD (Centro Oncologico di Riferimento Dipartimentale).
vedi CORD e Aiuto point


Se il sospetto diventa diagnosi di tumore la persona è affidata al Gruppo oncologico multidiciplinare - GOM, ossia l'insieme di tutti i professionisti coinvolti nel percorso di cura (oncologo, chirurgo, anatomo-patologo, radioterapista, altri…) che valuteranno la strategia di cura e invieranno il paziente ai centri specializzati sul territorio.Con una diagnosi di tumore si ha diritto all'esenzione dal ticket per tutti gli esami e prestazioni mediche previste dal percorso di cura. Il codice di esenzione è 048.


Dopo il tumore: i follow up

Quando le cure saranno finite, il paziente entra nella fase dei controlli o follow up.

Sono gli stessi CORD/ACCOGLIENZE che attraverso gli A.I.U.T.O point a programmare e prenotare le visite necessarie. A.I.U.T.O point è istituito con delibera Giunta regionale n. 1068/2016

 

Psiconcologia

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.