Cultura della sicurezza

Sai cosa mangi Pistoia - Come e’ strutturato

 A chi è rivolto

studenti ed insegnati delle scuola secondaria di I e II grado
in presenza zona Mugello (per un massimo di 10 classi)
on line per tutte le altre zone Usl Toscana Centro ( per un massimo di 20 classi)

 A chi è rivolto

studenti ed insegnati delle scuola secondaria di I e II grado
in presenza zona Mugello (per un massimo di 10 classi)
on line per tutte le altre zone Usl Toscana Centro ( per un massimo di 20 classi)

Obiettivi

Obiettivi

  • Contribuire alla formazione di consumatori consapevoli, in grado di individuare rischi per la salute connessi all’alimentazione e i temi della sostenibilità
  • Inquadramento dell alimentazione e sicurezza alimentare come determinante della salute
  • Familiarizzare con concetti e terminologia specifica della produzione e del controllo ufficiale degli alimenti
  • Far conoscer i principali elementi e i ruoli relativi al controllo ufficiale della filiera alimentare
  • Dare strumenti per aumentare la capacità di discriminare tra le informazioni relative alla sicurezza alimentare e aumentare la capacità di recepire la comunicazione ufficiale del rischio
  • Rendere i ragazzi capaci di utilizzare gli strumenti a disposizione del consumatore come la lettura e comprensione puntuale dell’etichetta e le corrette modalità di trattamento degli alimenti in ambiente casalingo

Come e’ strutturato

Come e’ strutturato 

Per questo percorso è necessario che l’insegnante sia presente e partecipi attivamente con l’esperto durante l’esposizione dei contenuti ai ragazzi

  • un incontro on line di un ora con i docenti coinvolti nel percorso per condividere e definire i contenuti, trovare i collegamenti con la loro programmazione annuale, materiali didattici
  • un incontro di 2 ore con l’esperto nella classe in presenza in Mugello e on line per le altre zone
  • possibile ulteriore incontro di 2 ore per approfondire i contenuti emersi nel primo incontro

Temi affrontati:

  • L’alimentazione come determinante di salute
  • la definizione del concetto di rischio in relazione alla sicurezza alimentare
  • principali rischi legati alla produzione alimentare e al consumo
  • la gestione del rischio mediante il controllo di filiera
  • le corrette modalità di manipolazione e utilizzo degli alimenti in ambito domestico e produttivo
  • leggere e comprendere l’etichetta dei prodotti alimentari
  • Il metodo HACCP e il piano di autocontrollo, strumenti per garantire la sicurezza degli alimenti dalla produzione al consumatore
  • novità in campo alimentare (novel food, cibo etnico…), rischi e opportunità
  • la piramide alimentare toscana (PAT), definizione del concetto di corretta alimentazione nel contesto delle produzioni agro-zootecniche regionali
  • il ruolo e attività dei servizi di Sanità Pubblica deputati al controllo ufficiale degli alimenti e filiera delle responsabilità ( produttore – consumatore - controllore)
  • riconoscere la corretta comunicazione del rischio (pubblicità internet, stampa) in relazione a notizie riguardanti alimenti ed emergenze sanitarie connesse al loro consumo

Referenti

Referenti

Manuela Marchetti– e-mail  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Scheda di adesione

Per l'adesione compilare:

Modulo C Studenti (scheda di adesione ai progetti) Pistoia a.s. 2022-23  

e inviare il modulo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.