Altro

Assistenza domiciliare per persone non autosufficienti: on line il bando Home Care Premium 2022

Comunicato Stampa Comune di Prato 
 
Le domande entro il 30 aprile. Rivolto ai dipendenti e pensionati pubblici, iscritti alla Gestione Unitaria Prestazioni Creditizie e sociali, per i loro coniugi e per parenti di primo grado non autosufficienti
Il progetto ha durata triennale dal primo luglio di quest’anno al 30 giugno 2025
 

E’ on line il bando pubblico del progetto Home Care Premium 2022 (HCP) per l’assegnazione di prestazioni finalizzate a garantire la cura a domicilio per le persone non autosufficienti.

Sabato 30 aprile è l’ultimo termine per la presentazione delle domande e entro il 31 maggio sul sito INPS www.inps.it sarà pubblicata la graduatoria dei beneficiari ammessi alle prestazioni e a decorrere dal 1 luglio 2022 fino al 31 gennaio 2025  è possibile presentare nuove domande.

Il progetto ha durata triennale dal primo luglio di quest’anno al 30 giugno 2025.

HCP 2022, ideato da INPS e gestito dalla Società della Salute area pratese, si concretizza nell’erogazione, da parte dell’Istituto, di contributi economici mensili per l’assunzione di un assistente familiare e servizi di assistenza alla persona in favore di soggetti non autosufficienti, maggiori o minori di età e disabili in condizione di non autosufficienza.

Il bando è rivolto ai dipendenti e pensionati pubblici iscritti alla Gestione Unitaria Prestazioni Creditizie e sociali; ai loro coniugi; a parenti di primo grado, anche non conviventi, non autosufficienti; i soggetti legati da unione civile e i conviventi ex lege 76/2016. Se il titolare riveste la qualifica di tutore o curatore possono usufruire degli inteventi anche i fratelli, le sorelle e gli affini di primo grado.

I beneficiari hanno diritto a diversi tipi di prestazioni:

- prestazioni prevalenti :contributi economici mensili, per il rimborso di spese sostenute per l'assunzione di un assistente familiare regolarmente contrattualizzato erogati direttamente dall’INPS su conto corrente bancario intestato o almeno cointestato al beneficiario. L’ammontare massimo del contributo erogabile è definito dall’Inps in relazione al valore Isee e al grado di invalidità del beneficiario.

- prestazioni integrative: Servizi che potranno essere riconosciuti in seguito alla valutazione dello stato di bisogno socio-assistenziale e finalizzati a garantire la permanenza della persona disabile presso la propria abitazione. Tali servizi sono aggiuntivi rispetto alla prestazione prevalente e sono commisurati ai limiti stabiliti da Inps.

Alcune tipologie di prestazioni integrative: SAD (servizio di assistenza domiciliare); servizi educativi/ Centri diurni; fisioterapie (domiciliari o ambulatoriali); rimborso di ausili; servizi di trasporto; servizi di sollievo domiciliare e residenziale temporaneo; sollievi domiciliari o residenziali

Per presentare la domanda serve la certificazione di invalidità di almeno 67%, Isee socio- sanitario nucleo ristretto del beneficiario, SPID o Carta Nazionale dei Servizi (Tessera sanitaria) abilitata con password oppure Carta d’identità elettronica  abilitata

Per informazioni e assistenza nella compilazione delle domande è possibile contattare  lo Sportello HCP della  Società della Salute Pratese tutti giorni dalle 9 alle 13 e il lunedì e giovedì dalle 14 alle 17. www.sds.prato.it 

Tel. 0574-1836472  – 0574 1836473 -  0574 1836458