Dipartimento Prevenzione

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

GAP (Gioco d'Azzardo Patologico) Lavoro di Rete e Comunità in Mugello

Il Disturbo da Gioco d’Azzardo patologico (DGA) rende incapaci di resistere all’impulso di giocare d’azzardo o fare scommesse in denaro e rientra nell'area delle dipendenze comportamentali.
Il progetto “GAP: lavoro di rete e comunità”, promosso dal 2018 e tuttora attivo sul territorio, dalla Società della Salute Mugello, il Servizio Dipendenze Mugello e dalla Promozione della Salute della Usl Toscana Centro, è inserito nel piano di contrasto al gioco d'azzardo della Regione Toscana e punta alla sensibilizzazione, la formazione e la conoscenza del gioco d’azzardo patologico.
Gioco dazzardo2Un’azione prioritaria è stata la creazione di un tavolo interistituzionale con l’obiettivo di dar vita ad una rete nella comunità del Mugello, attraverso il coinvolgimento di opinion leader, cittadini, referenti di enti e associazioni presenti sul territorio al fine di sensibilizzazione la popolazione sulla diffusione e sulle conseguenze psico-sociali di questa dipendenza patologica.
Il progetto ha previsto iniziative pubbliche rivolte ai cittadini, agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, alle comunità straniere, attività di formazione per operatori sanitari e sociali, per i medici di famiglia, l’associazionismo locale e un convegno.
La campagna di sensibilizzazione ha previsto la distribuzione di materiale informativo ( brochure, tovagliette, segnalibro, manifesti e logo della campagna) ideato con il contributo del tavolo interistituzionale.
E’ stato inoltre proposta agli studenti degli istituti superiori Giotto Ulivi e Chino Chini la visione di uno spettacolo teatrale sul tema della dipendenza da gioco d’azzardo: “Il circo delle illusioni”.
Inoltre, quattro classi dell’istituto superiore Chino Chini hanno effettuato un percorso di formazione sui temi della media education in relazione al gioco d’azzardo con la finalità di acquisire strumenti per la comunicazione efficace attraverso i social.
Gli stessi studenti partecipano alla Social Challenge del progetto Peer Education della Promozione della salute  con profili social con l’obiettivo di catturare l’attenzione e dare informazioni ai loro coetanei sulla problematica del gioco d’azzardo patologico.

Locandina

Segnalibro

Chino Chini. Tutti i profili Instagram della Challenge contro il gioco d'azzardo