Promozione della salute

La quarantena spiegata agli adulti

Durante la quarantena alcuni insegnanti che collaborano con la struttura di Promozione della salute hanno scelto di continuare i percorsi iniziati in presenza anche attraverso la didattica a distanza utilizzando la metodologia delle life skills appresa durante il percorso triennale di formazione .
Nella classe quinta di Fucecchio l’insegnante Lisa Nerucci ha dedicato alcuni spazi virtuali, chiamati "forum", alla condivisioni di pensieri, emozioni e paure legate al momento.

Durante questi incontri i bambini hanno lavorato sulla metacognizione, sulla gestione delle emozioni, hanno riflettuto sui loro stati d'animo e hanno dedicato del tempo ad ascoltarsi. Tutto ciò ha dato loro modo di scoprire anche alcuni lati funzionali di questo periodo storico facendo patrimonio degli aspetti piacevoli e non solo di quelli spiacevoli. L'obiettivo era cercare di trasmettere loro fiducia e serenità, facendo leva sulle importanti risorse che ognuno di noi ha, anche in un momento così difficile. Alla fine sono stati i bambini, meravigliosi come al solito, a sorprendere e sostenere gli adulti con questi loro pensieri.

 

  • Che cosa hai imparato in questa quarantena?
    La quarantena spiegata agli adulti
  • 1. La famiglia

    Questo periodo mi ha insegnato che...

    ....stare più vicino alla mia famiglia è bello. Prima avevo sempre la scuola, i compiti e tanti altri impegni, quando tornavo a casa la sera ero sempre stanca. In questo periodo ho trascorso molto tempo con la mia famiglia e questo mi ha fatto molto piacere.

  • 2. La libertà

    In questo periodo ho imparato...

    ...cosa vuol dire "stare insieme" a babbo e mamma. I miei genitori prima non li vedevo mai, neppure i miei zii e mio nonno. Prima la libertà ce l'avevamo ma non ce ne rendevamo conto, non le davamo importanza; invece ora la capiamo e la apprezziamo, per questo vorremmo tornare ad averla,vorremmo ritornare alla vita di prima ma più consapevoli.

  • 3. Meglio stare a scuola

    Questo periodo di quarantena mi ha insegnato che...

    ...è molto meglio stare a scuola. Inoltre, la quarantena mi ha anche insegnato ad aiutare mia mamma a fare ad esempio le pulizie di casa, a cucinare...e tutte le altre cose che prima non avevo il tempo di fare. P.S. Mi mancano molto i miei compagni e le mie maestre. V.V.B.

  • 4. La sicurezza.. nostra e degli altri

    La quarantena ci ha insegnato

    ...a lottare per la sicurezza nostra e degli altri, sempre.

    ..che è importante rispettare le diverse norme di sicurezza per noi e per gli altri.

  • 5. Imparare

    In questi giorni di quarantena..

    ...sono stato molto a casa, quindi, per passare iltempo, con mia mamma ho imparato a fare i biscotti, il pane, le focacce e la pasta fritta. A partegli scherzi, in queste lunghe giornate ho imparato che: senza scuola, senza amici, senza sport...non si sta per niente bene! Stare più tempo con la famiglia è bello ma essere liberi di poter giocare, scherzare e correre con i compagni lo è ancora di più.

  • 6. La calma

    Questo periodo di quarantena mi ha insegnato...

    ...ad organizzare il cervello, ad apprendere con calma. Inoltre, la quarantena mi ha aiutata a conoscere meglio il mio corpo che prima non ascoltavo mai per la troppa fretta.

  • 7. La creatività e l'amicizia

    In questo periodo di quarantena ho imparato che..

    ... sono molto più creativa di quanto credessi. Prima quando mi ritrovavo da sola non sapevo bene cosa fare; in questo periodo sono riuscita adare spazio alla mia fantasia. Quando ero a scuola non sempre avevo voglia di giocare ai giochi proposti dai miei amici, come ad esempio pallavolo,basket,..etc.. Non era facile trovarsi d'accordo e non sempre riuscivo a stare bene insieme agli altri.Adesso, invece, ripenso a quei momenti preziosi e vorrei poter giocare a tutto. Ho deciso che dopo la quarantena mi farò ancora più amici,non voglio stare sola!

  • 8. Le regole

    A me la quarantena ha insegnato...

    ...a rispettare le regole. Ho imparato anche che nella vita tutto non è sempre "rose e fiori" ma possono esserci problemi da affrontare e noi li affrontiamo.

  • 9. Il divertimento e la tristezza

    La mia esperienza di quarantena...

    ... è stata nuova, divertente e triste allo stesso tempo, e in parte lo è ancora. Non so come spiegarlo. E' stata nuova perché una cosa del genere non mi era mai capitata, è stata divertente perché sono stata di più con la mia famiglia, infine triste perché mi mancano i miei compagni e le mie maestre. Non vedo l'ora di rivederli di persona invece che da uno schermo! Adesso mi sento di nuovo triste perché ho appena ascoltato il telegiornale e mi dispiace molto per chi sta male. Ho imparato a dispiacermi anche per chi non conosco.

  • 10. Continuate voi...

    Questa quarantena mi ha insegnato che...

    ...continuate voi, voi che leggete, perché noi siamo convinti che questo periodo di quarantena abbia insegnato molto a tutti.